Italia / Opinioni

Perché attribuire alle donne la colpa del femminicidio offende gli uomini

stupro1

Gli uomini devono reagire con sdegno alle ultime affermazioni circa le colpe delle donne nel femminicidio.

Continuano le polemiche dopo il volantino sul femminicidio affisso sulla bacheca di una chiesa ligure. L’articolo, ripreso da un sito cattolico radicale, attribuirebbe le colpe del femminicidio alle donne, ree di provocare gli uomini con i loro comportamenti contro la famiglia e con il loro abbigliamento succinto. Non è il caso di soffermarsi sulle rivoltanti tesi del sito cattolico pontifex.roma.it. Non è il caso di soffermarsi sulla levatura morale del signor Piero Corsi, parroco di Lerici, che di quelle tesi si è fatto portatore. Non è, infine, il caso di analizzare la volgarità delle parole del prete che, intervistato da un giornalista del Gr2, gli ha dato del frocio, solo perché non avrebbe pulsioni violente o omicide alla vista di donne in abiti non monacali.

La riprovazione davanti ad affermazioni come queste deve essere degli uomini. Gli uomini devono sentirsi offesi e disgustati da indegni esponenti del genere maschile come questo prete, o come chi è dietro al sito succitato. Affermare che le donne siano in grado di generare la violenza maschile significa valutare gli uomini come animali. Se una donna poco vestita è colpevole di una violenza sessuale subita, gli uomini non sono altro che bestie. Se una donna che lavora non riesce a cucinare per suo marito e subisce dunque violenze, gli uomini sono degli animali.  La violenza sessuale come l’omicidio è unicamente colpa di chi li commette.

Non si può abbassare la guardia di fronte ad affermazioni come queste. Un uomo non stupra. Questo, il signor Piero Corsi, per evidenti limiti, avrà difficoltà a capirlo. Chi stupra, chi uccide, chi è complice di questi delitti, mi perdoni Sciascia, è un “ ominicchio”, un animale, non possiede le qualità morali che definiscono l’uomo.  Il problema non è nel sentirsi chiamare frocio se non si provano istinti violenti davanti ad una donna più o meno nuda. Il problema, l’unica vera colpa, è non provare profonda commozione guardando il corpo femminile, meraviglioso inno alla vita e alla perfezione, cui noi, uomini, non arriveremo mai, e che taluni, colpevolmente, non arriveranno mai a comprendere.  Un uomo non stupra.

Francesco Ditaranto

2 thoughts on “Perché attribuire alle donne la colpa del femminicidio offende gli uomini

  1. E’ una vecchia storia questa. Sembra quasi che anni di storia, di manifestazioni e di incontri non abbiano scalfito questo triste modo di valutare gli episodi di violenza sulle donne. Anni fa era un cavallo di battaglia degli avvocati addossare la colpa alla malcapitata di turno per presunti atteggiamenti provocatori.
    Non solo ma se non ricordo male fino a poche decine di anni fa l’ordinamento giuridico inquadrava i reati a sfondo sessuale come offesa alla morale e non come offesa alla persona. Non bisogna abbassare la guardia ed è dovere morale contrastare in ogni modo questo ritorno al passato

  2. Pingback: Le piazze indiane per i diritti delle donne | News dal Basso

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s